Tema di Marta
Marta - Versione Italiana Marta - English Version

Un nome, due date e nel mezzo…… una vita.
Una vita che ha riempito e riempie ancora oggi il senso delle “nostre” vite.
Una vita spezzata troppo presto, ma ancora così presente nelle persone che hanno avuto la fortuna
di incontrarla nel suo breve ma intenso cammino.
Chi ha avuto la fortuna di conoscere Marta porterà certo con sè un suo ricordo:
un’espressione, una frase, una polemica, un regalo, un sorriso, una battuta….
E se dovessimo descrivere la nostra Marta a chi non l’ha conosciuta, sarebbe un’impresa difficile.
Potremmo ricorrere alla parole di don Marco durante il suo funerale:
una ragazza che non stava mai nell’angolo, che non si accontentava di scelte mediocri,
né di atteggiamenti banali.
Potremmo descriverla con le parole dei suoi insegnanti: brillante,partecipativa, felice di essere a scuola.
Potremmo usare una frase dei suoi amici:

”ti ringrazio perché mi hai insegnato una cosa meravigliosa: sorridere sempre”.

Potremmo usare le parole dei suoi compagni di classe:

”tu eri un vulcano di vita, di idee, pensieri, emozioni”.

Potremmo far conoscere la nostra Marta attraverso i suoi miti. E allora dovremmo raccontare di come,
durante un incontro tenutosi all’oratorio in quello che sarebbe diventato il “suo ultimo pomeriggio”,
alla domanda :chi sono i miti della tua vita?
Marta ha risposto: il nonno materno, perché le ha insegnato il valore della famiglia,
e la sua maestra delle elementari perché le ha trasmesso l’amore per il sapere e per
la professione. Già, perché Marta voleva fare l’insegnante…

    Sfoglia...